Francesca Aldi ha ricevuto una Borsa di studio “La BCC – Fondazione Dalle Fabbriche” per la sua attività sul tema “Caratterizzazione delle torbiere e il loro ruolo sullo stoccaggio della CO2”.

Lasciamo a lei la descrizione della ricerca svolta:

“Durante il mio lavoro di tesi ho avuto modo di studiare una tipologia poco conosciuta di ambiente ma molto importante a livello climatico: le torbiere. Questo ambiente umido è in grado di stoccare nel sottosuolo volumi molto elevati di anidride carbonica, fungendo quindi da importante serbatoio per questo
gas.

Durante la mia esperienza di tesi magistrale mi sono concentrata sulle nostre torbiere Alpine, andando ad analizzarne una vicino al Lago di Misurina; ho avuto modo di fare poi delle simulazioni per prevedere come i cambiamenti climatici possono impattare sulla crescita e sullo sviluppo di questi ambienti. Questo lavoro è stato possibile grazie a degli scenari specifici per l’Italia, forniti dal Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici.

La ricerca fa capire come le torbiere siano un ambiente da tutelare, perché hanno un’importanza fondamentale a livello di impatto climatico: basti pensare alle tonnellate di anidride carbonica che vengono rilasciate nell’atmosfera se una torbiera venisse degradata.
Risulta quindi importante proteggere questi ambienti perché con la loro esistenza sono in grado di regolare il clima terrestre”.

 

Scarica la presentazione della ricerca

 

Foto da Wikipedia

Previous articleBuone pratiche per la 49ª Settimana Sociale
Next articleUna borsa di ricerca sull’evoluzione delle città intelligenti