La Fondazione Tertio Millennio Onlus (promossa dal sistema del Credito Cooperativo italiano) mette a disposizione, per l’anno 2019, contributi a fondo perduto per l’acquisto di beni strumentali a favore di imprese che abbiano sede in Italia, presentate da Banche di Credito Cooperativo – eventualmente insieme alle Diocesi dove è attivo il “Progetto Policoro” della Conferenza Episcopale Italiana – che presentino i seguenti requisiti:
  • aver predisposto un progetto di sviluppo economicamente sostenibile, finalizzato a creare occupazione e valore aggiunto per i territori di riferimento;
  • avere la forma giuridica di cooperativa, consorzio di cooperative, associazione, impresa sociale;
  • essere costituite da almeno 24 mesi
  • presentare un fatturato non superiore a  500 mila euro.


Importo richiedibile: 
Il contributo richiedibile potrà avere un importo massimo pari a 5 volte il Capitale Sociale effettivamente versato e comunque non potrà essere superiore ai 10 mila euro per ciascuna richiesta.
Per ogni ulteriore informazione sulle modalità di accesso ai contributi, clicca qui

Previous articleUna ragazza Erasmus della Fondazione al convegno “Colori d’Europa. Le sfide del terzo millennio”
Next articleIl Bilancio 2018 della Fondazione