La cooperativa che pensa solo ai suoi affari e non genera valore aggiunto per le persone dei Soci e per la loro comunità locale non è più una cooperativa.
Giovanni Dalle Fabbriche
 

Prorogata al 30 aprile la scadenza del bando delle Borse di Studio e Ricerca

Le Borse di Studio e Ricerca prevedono alcuni bandi destinati esclusivamente ai Soci e ai figli dei Soci della Banca e altri rivolti a tutti i giovani residenti nei comuni di insediamento della Banca e limitrofi. La data ultima per presentare la propria candidatura è fissata per il 30 aprile 2018.

Borse di Ricerca per giovani residenti nei territori della Banca
Sono previste 3 borse di ricerca del valore di 3mila euro ciascuna destinate a tre tematiche specifiche: “Responsabilità sociale di impresa e dichiarazione di informazioni di carattere non finanziario”; “Alternanza scuola-lavoro: esperienze di attuazione e proposte per il miglioramento nel rapporto fra imprese del territorio e studenti”; “Fuga dei cervelli all’estero? No, grazie! Europa <andata e ritorno> e prospettive di nuove relazioni fra giovani e imprese locali, per accrescere le competenze internazionali nell’economia romagnola”.
Le borse sono riservate ai giovani residenti nel territorio di competenza della Banca.

Borse di Studio e Ricerca per i Soci e figli dei Soci
Sono previste in totale 33 borse così suddivise: 2 borse di ricerca da 1.500 euro ciascuna per progetti in ambito agroalimentare, sociale o innovazione; una borsa di studio da 1.500 euro per dottorati in discipline economiche; 20 borse di studio da mille euro ciascuna per tesi di laurea magistrale in qualsiasi indirizzo di studio con votazione 110 e lode; 10 borse di studio da 500 euro cadauna per tesi di laurea triennale in qualsiasi indirizzo di studio con votazione 110 e lode.

I Bandi di partecipazione, la relativa modulistica e le informazioni sono disponibili cliccando qui

 

Condividi:

I commenti sono chiusi