La cooperativa che pensa solo ai suoi affari e non genera valore aggiunto per le persone dei Soci e per la loro comunità locale non è più una cooperativa.
Giovanni Dalle Fabbriche
 

I giovani creano impresa

E’ in programma per giovedì 12 novembre alle 8,30 nell’Aula Magna dell’Istituto Professionale Persolino-Strocchi di Faenza (via Medaglie d’Oro, 92) la presentazione del lavoro di ricerca “I giovani creano impresa – Nuovo Piano di Sviluppo Rurale dell’Emilia-Romagna 2014/2020” promosso dalla Fondazione Giovanni Dalle Fabbriche e dal Credito Cooperativo ravennate e imolese.
Un evento – moderato dal vice presidente della Fondazione Giovanni Dalle Fabbriche Tiziano Conti e dal professor Eraldo Tura – al quale prenderanno parte Umberto Maria Zannoni (Borsista Bcc ravennate e imolese; Fondazione Giovanni Dalle Fabbriche), Fabrizio Prudente (responsabile Ufficio tecnico Confagricoltura Ravenna), Riccardo Melandri (Referente Agroalimentare Irecoop Emilia-Romagna) e Manuela Rontini (presidente della Commissione assembleare Territorio Ambiente Mobilità della Regione Emilia Romagna).
«Questo incontro – spiegano gli organizzatori – nasce dal desiderio di dare la possibilità di divulgare ai ragazzi, che presto si affacceranno al mondo del lavoro in campo agricolo, le intenzioni che con questo Piano di Sviluppo Rurale la Regione e l’Europa hanno nei loro confronti e nei confronti del territorio che essi stessi abitano. Lo scopo principale di questo evento è infatti quello di illustrare le tematiche di interesse principali del PSR in corso, soffermandosi soprattutto sulle operazioni che riguardano da vicino propriamente i giovani, spiegandogli in maniera pratica e intuitiva come poter usufruire di queste possibilità messe a loro disposizione».
Nell’occasione sarà anche presentato il volume «Come fare per… Guida ai finanziamenti del Nuovo Piano di Sviluppo Rurale 2014/2020 della Regione Emilia-Romagna. Apertura di un Birrificio Agricolo Artigianale» (scaricabile gratuitamente al sito http://www.homelessbook.it/home.html)

Per scaricare l’invito all’evento clicca qui

Condividi:

I commenti sono chiusi