Simone Righi ha ricevuto di recente dalla Fondazione Dalle Fabbriche e dalla BCC ravennate forlivese e imolese la Borsa di ricerca sul tema: “Fare reti d’impresa nel locale per vincere il globale”.
La sua attività di studio e di ricerca è terminata ed è stato pubblicato il contenuto del suo lavoro, in forma di e-book scaricabile gratuitamente.

>> Scarica l’e-book!

Presentazione del testo da parte dell’autore, Simone Righi

Non c’è nulla di più sicuro tra i cambiamenti sociali del prossimo futuro di una progressiva crescita del principio e della pratica della cooperazione.

È passato più di un secolo da quando il grande economista Jhon Stuart Mill affermava questo concetto nel suo Principles of Political Economy; si tratta sicuramente di una frase forte che Mill decise di porre nero su bianco in tono addirittura perentorio in un momento storico che, come si vedrà all’interno del lavoro, si stava configurando come tutt’altro che favorevole allo sviluppo di principi civili.
Ma quindi quali sono le motivazioni che spinsero un economista così autorevole ad affermare un pensiero del genere? È proprio da una riflessione su questa domanda e sulle relative implicazioni che è partito e si è strutturato questo lavoro.
L’obiettivo che si è cercato di raggiungere è stato dimostrare che la pratica del “fare rete” rappresenta, per le PMI (ma non solo), la chiave per riuscire a diventare “glo-cali”, ovvero per vincere il “globale” pur conservando il valore del “locale”.