La cooperativa che pensa solo ai suoi affari e non genera valore aggiunto per le persone dei Soci e per la loro comunità locale non è più una cooperativa.
Giovanni Dalle Fabbriche
 

Il bilancio positivo dei progetti europei promossi dalla Fondazione Dalle Fabbriche e Centro Educazione all’Europa

Venerdì 16 novembre, alle ore 16.30, presso la Sala Giovanni Dalle Fabbriche di Faenza si terrà l’incontro di socializzazione sui risultati del percorso europeo di “Alternanza scuola lavoro” realizzato con studenti delle province di Ravenna, Rimini e del circondario imolese, nell’ambito dei progetti M.Y.Europe e Moving youth round Europe, co-finanziati dal Programma Europeo Erasmus plus.

L’iniziativa vuole fare un bilancio dell’esperienza di alternanza scuola-lavoro che 160 ragazzi delle IV e V classi delle scuole superiori, provenienti da tre distretti scolastici dell’Emilia Romagna, hanno realizzato durante l’anno scolastico 2017-2018, sia nelle modalità di tirocini in imprese europee che come work-based learning, (esperienze formative basate su un apprendimento sul lavoro) per realizzare progetti multimediali di comunicazione sociale.

Gli studenti animeranno l’incontro con la testimonianza del loro vissuto personale di giovani studenti, lavoratori e cittadini europei, con interviste, testimonianze e proiezioni di alcuni dei filmati realizzati.

La Fondazione Dalle Fabbriche ed Educazione all’Europa presenteranno anche le prospettive future della loro progettualità Erasmus plus per il corrente anno scolastico, in partnership con la rete di scuole che da anni ha scelto l’Europa per formare i propri giovani.

Edo Miserocchi, Presidente della Fondazione Dalle Fabbriche, ha sottolineato: “Con queste iniziative continua il nostro impegno per inquadrare la formazione dei giovani in una prospettiva sempre più europea, aiutando le scuole a innovarsi nell’offerta educativa, rispetto ai bisogni delle imprese di nuove competenze e sollecitando le aziende del nostro territorio a valorizzare i giovani che scelgono di formarsi allargando i propri orizzonti”.

Significativo il supporto dato dal team professionale e motivato delle scuole in rete: gli Istituti Ginanni di Ravenna, Bucci, Oriani e Persolino-Strocchi di Faenza, il Polo Professionale di Lugo, lo Scarabelli-Ghini di Imola, l’Einaudi-Molari di Santarcangelo di Romagna, il Belluzzi-Leonardo Da Vinci di Rimini e il Savioli di Riccione.

Condividi:

I commenti sono chiusi