La cooperativa che pensa solo ai suoi affari e non genera valore aggiunto per le persone dei Soci e per la loro comunità locale non è più una cooperativa.
Giovanni Dalle Fabbriche
 

«Dalla parte dei giovani perché diventino imprenditori» – La Fondazione Giovanni Dalle Fabbriche presenta le attività per l’anno 2012-2013

«In periodi come questi, in cui la disoccupazione giovanile tocca il 36,2% (dati Istat), è importante che le istituzioni e gli enti del territorio siano a fianco dei giovani e dei meno giovani che non riescono a trovare un loro posto all’interno della società lavorativa – sono le parole di Everardo Minardi, presidente della Fondazione Giovanni Dalle Fabbriche, che si appresta ad inaugurare una nuova stagione di intense attività dedicate ai giovani imprenditori».
Le finalità della Fondazione Dalle Fabbriche, nata nel 1993 in ricordo di Giovanni Dalle Fabbriche, riguardano l’orientamento dei giovani all’impresa cooperativa, la promozione delle nuove imprese e la realizzazione di iniziative di formazione, di studi e di ricerca sulle esperienze e le prospettive di sviluppo della cooperazione nell’ambito dei processi di globalizzazione economica e delle problematiche della giustizia sociale. Nel concreto le attività che l’ente propone ogni anno sono: il Per-corso di orientamento all’impresa cooperativa, il finanziamento Idee una Tasso zero, il mini-incubatore per giovani imprese cooperative, il microcredito in collaborazione con il Banco di credito cooperativo ravennate e imolese e la tutorship gratuita dei Coo-manager, dirigenti cooperativi ormai in pensione.
 
Per-corso di orientamento all’impresa cooperativa
«Ogni anno da aprile a maggio – spiega Minardi – la Fondazione organizza un ciclo di incontri gratuito destinato ai giovani (e non solo) per fornire ai partecipanti gli strumenti sul perché, sul come si fa e sul come si gestisce un’impresa cooperativa grazie alla collaborazione di relatori esperti». Oltre alle lezioni in aula gli iscritti hanno l’opportunità di visitare e conoscere importanti imprese cooperative del territorio con le quali confrontarsi.
«La novità di quest’anno e del prossimo – prosegue il presidente – è che abbiamo allargato il raggio d’azione della Fondazione, proponendo il Per-corso, oltre che nel faentino e nel ravennate, anche nei territori di Imola, Forlì-Cesena, in collaborazione con le Confcooperative provinciali di riferimento».
 
Idee una Tasso zero
L’iniziativa consiste in un fondo di incentivazione alla creazione di nuove imprese cooperative. «Abbiamo a disposizione una discreta somma da poter dedicare a chi decide di diventare imprenditore costituendo un’impresa in forma cooperativa – spiega ancora Minardi -. Il finanziamento a tasso zero serve per coprire le spese di costituzione e di prima gestione dell’impresa così da poter dare una concreta opportunità a chi ha una buona idea imprenditoriale ma non i mezzi economici necessari per avviarla».
 
Mini-incubatore per giovani imprese cooperative
«Spesso chi avvia una nuova impresa non ha a disposizione uno spazio adeguato per poter praticare il proprio lavoro – dichiara il Presidente -, oppure non può permettersi le spese di affitto di un ufficio. Per rispondere in concreto a questo bisogno la Fondazione mette a disposizione nelle città di Faenza, Ravenna e Bologna degli spazi attrezzati dei servizi essenziali (telefono, internet, computer) in maniera gratuita, per un periodo che va dai sei mesi ad una anno.
 
Il Microcredito
In collaborazione con il Credito cooperativo ravennate e imolese, la Fondazione Dalle Fabbriche offre la possibilità di accedere ad una forma di microcredito, vale a dire un finanziamento pensato per persone, famiglie e piccole imprese che attraversano temporanei momenti di difficoltà e che, pur svolgendo un’attività lavorativa, incontrano diversi ostacoli nell’accedere alle istituzioni creditizie a causa del loro profilo socio-economico. Ciò per consentire a loro di rientrare sul mercato a pieno titolo nel più breve tempo possibile
 
Coo-managers
«Il coo-manager – chiarisce Minardi – è un dirigente cooperativo ormai in pensione che collabora con la Fondazione Dalle Fabbriche per dare il suo supporto gratuito a tutti i giovani che abbiano bisogno di una ‘guida’ o di alcuni consigli riguardo il loro progetto d’impresa. Abbiamo a disposizione molte persone che hanno lavorato in ambiti e settori diversi e che portano con sé un discreto bagaglio di esperienza e conoscenza».

Condividi:

I commenti sono chiusi