La cooperativa che pensa solo ai suoi affari e non genera valore aggiunto per le persone dei Soci e per la loro comunità locale non è più una cooperativa.
Giovanni Dalle Fabbriche
 

Giuseppe Toniolo: profeta di impegno e di cooperazione – Roma, 12 aprile 2012, Università Cattolica del Sacro Cuore

In occasione della beatificazione di Giuseppe Toniolo, che si terrà il 29 aprile nella Basilica Romana di San Paolo fuori le Mura, Federcasse, Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo, organizzerà un evento per dare risalto ad una delle figure fondamentali della cooperazione di credito italiana.
Il seminario si svolgerà nel pomeriggio del 12 aprile, presso l’Università Cattolica di Roma, e vedrà la partecipazione, tra gli altri, del Ministro dei Beni Culturali, Lorenzo Ornaghi.
Toniolo, ispiratore del pensiero politico di riferimento dei cattolici, riorganizzatore dell’Azione Cattolica, promotore della Settimana sociale dei cattolici italiani e contemporaneo di figure fondamentali per il Credito Cooperativo come Raiffeisen, Wollemborg, don Cerutti, Papa Leone XIII, è a sua volta un personaggio chiave per capire le origini ed i valori fondanti del Movimento Cooperativo e in particolare di quello di credito.. Due BCC (“G. Toniolo” di S. Cataldo e “G. Toniolo” di Genzano di Roma), infatti, hanno scelto – già da oltre un secolo la prima e da più di mezzo secolo la seconda – di inserire il nome del grande studioso cattolico nella propria denominazione sociale.
In concomitanza con l’avvenimento, sarà presentato il libro di Toniolo Per un miglior bene avvenire. Scritti scelti (1871-1900), secondo volume della collana “I classici del Credito Cooperativo”, pubblicato dall’Ecra.  

Per il Programma del Convegno clicca qui

 

Condividi:

I commenti sono chiusi