La cooperativa che pensa solo ai suoi affari e non genera valore aggiunto per le persone dei Soci e per la loro comunità locale non è più una cooperativa.
Giovanni Dalle Fabbriche
 

31 borse di studio da BCC ravennate e imolese

Il Credito Cooperativo ravvenate e imolese, in collaborazione con la Fondazione Giovanni Dalle Fabbriche, bandisce un concorso per l’assegnazione di 31 borse di studio per un valore complessivo di 30 mila Euro.
Una parte delle borse di studio è riservata, in maniera esclusiva, a soci e figli di soci della Banca. In particolare 4 borse del valore di 1.500 Euro ciascuna sono rivolte a studenti universitari e di master, laureati, dottorandi e frequentanti corsi di specializzazione e stage (post diploma e post laurea) che presenteranno un progetto originale. Sempre riservate a soci e figli di soci 6 borse del valore di 1000 Euro ciascuna per tesi di laurea specialistiche e 3 borse del valore di 500 Euro ciascuna per tesi di laurea triennale discusse negli ultimi 18 mesi in qualsiasi indirizzo di studio. Infine è prevista l’assegnazione, per meriti scolastici, di 15 borse da 500 Euro a studenti neodiplomati nell’a.s. 2008/2009.
La principale novità di quest’anno riguarda l’inserimento di tre borse di studio del valore ciascuna di 3.000 Euro destinata a giovani residenti nella Provincia di Ravenna, Circondario di Imola e Comuni di Modigliana e Tredozio.
Le prime due in collaborazione con la Fondazione Flaminia di Ravenna: una in Cooperazione internazionale e l’altra da svolgersi presso la Casa delle Culture di Ravenna per due progetti destinati alla formazione di giovani laureandi e laureati.
L’obiettivo della prima borsa è l’acquisizione di competenze in materia di progettazione e valutazione dei progetti di cooperazione internazionale, mentre per la seconda si tratta di acquisire competenze in materia di progettazione in ambito interculturale.
Il maltrattamento contro le donne e/o i minori in famiglia è il terzo progetto finanziato, in collaborazione con la ASP Azienda Servizi alla Persona Circondario di Imola.
Il progetto è destinato alla formazione di giovani laureati o ricercatori e ha l’obiettivo di supportare una ricerca sulle situazioni di maltrattamento in famiglia.

Per i relativi bandi e tutte le altre notizie relative   clicca qui

Condividi:

I commenti sono chiusi