La cooperativa che pensa solo ai suoi affari e non genera valore aggiunto per le persone dei Soci e per la loro comunità locale non è più una cooperativa.
Giovanni Dalle Fabbriche
 

Un fondo europeo per il microcredito

Un fondo europeo per il microcredito è la proposta della Commissione europea che prevede prestiti fino a 25.000 euro per avviare una piccola attività. Un sistema che permetterebbe ai cittadini che non hanno accesso ai prestiti delle banche di ottenere un piccolo capitale di partenza per creare la loro impresa. L’idea è partita dal Parlamento europeo e ha trovato l’appoggio dell’esecutivo comunitario, come strumento per combattere la disoccupazione in Europa.

L’iniziativa è ora sottoposta all’esame e a possibili modifiche. La commissione Affari sociali ha concluso che il fondo dovrebbe essere più sostanzioso: almeno 150 milioni di euro dal 2010 al 2013. I deputati ritengono, inoltre, che serva una linea di finanziamento separata e ad hoc, perché il fondo non può fare parte di preesistenti programmi europei. Il rapporto verrà votato dalla commissione Affari sociali il 5 novembre e dall’assemblea plenaria in dicembre e potrebbe entrare in funzione già da gennaio 2010.

Condividi:

I commenti sono chiusi