La cooperativa che pensa solo ai suoi affari e non genera valore aggiunto per le persone dei Soci e per la loro comunità locale non è più una cooperativa.
Giovanni Dalle Fabbriche
 

32 borse di studio da BCC ravennate e imolese

Il Credito Cooperativo ravvenate e imolese, in collaborazione con la Fondazione Giovanni Dalle Fabbriche, bandisce un concorso per l’assegnazione di 32 borse di studio per un valore complessivo di 30 mila Euro.
Una parte delle borse di studio è riservata, in maniera esclusiva, a soci e figli di soci della Banca. In particolare 3 borse del valore di 1.500 Euro ciascuna sono rivolte a studenti universitari e di master, laureati, dottorandi e frequentanti corsi di specializzazione e stage (post diploma e post laurea) che presenteranno un progetto originale. Sempre riservate a soci e figli di soci 8 borse del valore di 1000 Euro ciascuna per tesi di laurea specialistiche e 3 borse del valore di 500 Euro ciascuna per tesi di laurea triennale discusse negli ultimi 18 mesi in qualsiasi indirizzo di studio. I soci e figli di soci potranno beneficiare inoltre di una borsa del valore di 1.500 Euro per la partecipazione a stage formativi (laurea o post laurea) presso aziende, cooperative o organizzazioni non profit, o per l’iscrizione a un Master in ambito cooperativo. Infine è prevista l’assegnazione, per meriti scolastici, di 16 borse da 500 Euro a studenti neodiplomati nell’a.s. 2007/2008.

La principale novità di quest’anno riguarda l’inserimento di una borsa di studio del valore di 6.500 Euro destinata a giovani laureati in Scienze Agrarie, Biotecnologie Agrarie e Vegetali, Scienze Biologiche, Viticoltura ed Enologia, residenti nella provincia di Ravenna, circondario di Imola e comuni di Modigliana e Tredozio. La borsa prevede lo svolgimento di un’attività di ricerca sul tema “Individuazione di indici fogliari dello stato nutrizionale per la cv Sangiovese”, da svolgersi interamente presso la sede di Tebano dell’Università, in collaborazione con il Corso di Viticoltura ed Enologia, della Facoltà di Agraria dell’Università di Bologna.
Inoltre sono aperti i termini per presentare la domanda di partecipazione anche al Premio “Luigi e Giuseppe Piazza”, riservato a soci e figli di soci della BCC. Il Premio, di importo pari a 1.000 Euro, è destinato a laureati in Economia, Scienze economiche e bancarie, Scienze bancarie e assicurative e a diplomati in Ragioneria negli anni 2007 e 2008. L’iniziativa è intitolata alla memoria di Luigi Piazza, già Direttore della Cassa Rurale e Artigiana di Faenza, deceduto nell’aprile del 1998, e al figlio Giuseppe prematuramente scomparso nel 1971.


Le domande per tutti i bandi sopra citati dovranno essere presentate entro il 15 aprile 2009.
I bandi completi sono consultabili e scaricabili dal sito www.inbanca.bcc.it

I commenti sono chiusi